INGRESS – il nuovo gioco per tenersi in forma combattendo una battaglia intergalattica

Immagina la tua regione, la tua città, il paesino in cui sei nato. Immagina che il Municipio di quel paese e, giorno dopo giorno, anche la piazza principale, il campo da calcio e il bar dietro l’angolo diventino delle basi di controllo di una razza di alieni invasori. Ecco, smetti di immaginare perché qualcosa di simile sta già succedendo. Si chiama INGRESS il “nuovo” (anche se è in giro dal 2012) videogioco multiplayer creato da Niantic Labs e distribuito da Google in un’interfaccia identica a Google Maps.

Il campo di gioco è, letteralmente, il mondo intero.

La storia in breve:  gli Illuminati (Enlightened ,squadra verde) sostengono i Modellatori (Shapers), degli alieni “superiori” che spargono sulla terra la Materia Esotica (Exotic Matter), un’energia che sembra favorisca il progresso umano “illuminando” le menti degli uomini. Gli Illuminati attendono il ritorno sulla Terra dei Modellatori. Ad opporsi a loro c’è la Resistenza (Resistence, squadra blu), coloro che difendono la Terra dall’arrivo dei Modellatori, perché ritengono che la Materia Esotica, pur favorendo il progresso plasmando le menti umane, provochi anche una sorta di lavaggio del cervello che renderà gli uomini schiavi. Ciascun giocatore può decidere da che parte stare.

Ingress, Enlightened, Illuminati, Resistence, Resistenza, Google, Multiplayer

Illuminati e Resistenza nel Mondo; mappa con Portali non conquistati (bianchi), della Resistenza (blu) e degli Illuminati (verdi)

Di per sé  la storia ha poco di originale; la parte interessante è la modalità di gioco.

Illuminati e Resistenza, giorno dopo giorno, possono conquistare i principali monumenti e punti di riferimento di ciascun paese sulla Terra installandovi dei Portali (alcuni Portali sono già indicizzati sulla mappa, altri possono essere proposti  come nuovi punti di interesse dai giocatori stessi). Come si conquistano? Si apre l’App del gioco e compare la mappa di dove ti trovi, con le strade e vie reali, esattamente come se fossi in Google Maps. Sulla mappa sono anche indicati i principali monumenti e punti di interesse, ossia i Portali, e ciascuno è associato a un colore: verde per quelli conquistati dagli Illuminati, blu per quelli conquistati dalla Resistenza, bianchi per quelli non ancora conquistati.

Palazo dei Priori, Todi, Umbria, Passignano, Lago, Ingress, Portal, Videogioco, App, Google

Portali di Passignano sul Trasimeno e del Palazzo dei Priori a Todi (Umbria)

Per conquistare un Portale ci si deve FISICAMENTE recare vicino a quel monumento. Prima conviene infiltrarne i sistemi di difesa (hacking) così da ottenere armi e altri strumenti); poi si può decidere se costruirvi un Portale se quel punto è inconquistato, rinforzare le difese nel caso appartenga  già alla propria fazione, o attaccarlo nel caso in cui appartenga alla fazione opposta. Se si riescono a distruggere le difese nemiche, quel Portale diventerà neutro e potrà essere conquistato.

Palazo dei Priori, Todi, Umbria, Passignano, Lago, Ingress, Portal, Videogioco, App, Google, Università, Stranieri

Università degli Stranieri (Perugia) prima in mano agli Illuminati e poi alla Resistenza

In Inghilterra (forse perché non c’è gran che altro da fare…eheh) ci sono squadre intere di persone che si danno appuntamento sotto un certo monumento per espugnarlo o conquistarlo. Come dicono qui…è VIRAL!

Io mi sono più volte divertito, mentre andavo a correre o a fare un giro in bicicletta, a curiosare in varie zone dove ho viaggiato per vedere quale fazione avesse conquistato quell’area. E mi sono ritrovato a fare qualche chilometro in più pur di conquistare un baluardo che non era proprio lungo la rotta o il mio itinerario. E’ il primo videogioco che invece di contribuire alla sedentarietà, aiuta a tenersi in forma!

Tornando in Italia mi sono accorto che, nonostante questo gioco sia incredibilmente noto e diffuso in Nord Europa, qui in Italia gran parte dei monumenti sono ancora non conquistati e solo pochi Portali di Illuminati o della Resistenza sorgono qua e là. E allora ho pensato di scrivere questo blog (col cibo sembra aver poco a che fare, ma: cibo-dieta-tenersi in forma-camminare… Ingress! mi passate il pretesto? :) ).

Palazo dei Priori, Todi, Umbria, Passignano, Lago, Ingress, Portal, Videogioco, App, Google, Fontana Maggiore

Perugia e Portale della Fontana Maggiore in mano agli Illuminati

A Perugia, per esempio, l’Università per Stranieri è in mano alla Resistenza; la Fontana Maggiore agli Illuminati. La zona di Marsciano è baluardo degli Illuminati. Fratta Todina è inconquistata. L’isola Polvese, sul Lago Trasimeno, è campo di battaglia. Grosseto è in parte degli Illuminati ma la resistenza sta resistendo. Milano è in gran parte degli Illuminati. Roma della resistenza, anche se con molte aree degli Illuminati. A Londra, il Big Ben è degli Illuminati (per il momento) ma il Ponte di Londra è della resistenza.

E nella zona dove abiti tu, cosa sta succedendo? Ma soprattutto… tu, da che parte stai?

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s